Sopracciglia perfette grazie al MICROBLADING

Ciao Ragazzeee!!

Dopo una lunga assenza ho pensato di scrivere questo post per parlarvi del Microblading ,dato che ultimamente se ne sente parlare tantissimo ed anche io alla fine non ho resistito!

Intanto vediamo in generale di cosa si tratta:

Il microtatuaggio estetico, consiste nella deposizione all’interno della pelle (più precisamente nello strato del derma), di particelle di pigmento attraverso aghi sterili e monouso.

Il fine è migliorarne l’aspetto, correggere imperfezioni estetiche, ricreare parti mancanti con un effetto del tutto naturale grazie all’utilizzo di piccolissimi aghi con i quali si andrà a disegnare un singolo pelo alla volta.

A differenza del tatuaggio, il microblading non si esegue con una macchinetta per tatuaggi elettrica, bensì con una penna speciale che ha sulla punta una “lametta” costituita da tanti micro aghi che assicurano un disegno più accurato e preciso.

Il tipo di disegno ed il colore vengono scelti insieme all’operatore rispettando criteri oggettivi e soggettivi, fermo restando che , a seconda del tipo di pelle, della sua reazione, dell’esposizione ai raggi solari e di applicazioni successive, potranno asservi leggere variazioni nelle tonalità.

Anche la durata della nitidezza è variabile, da individuo ad individuo: la scomparsa completa è rara ed in genere sono necessari dei ritocchi ogni uno o due anni  per mantenere brillante il risultato.

I colori usati rispettano le norme di tossicità, ipoallergenicità e sterilità richiesti dalla

normativa Europea vigente.

Dopo il trattamento si presentano per alcuni giorni delle crosticine che renderanno il colore più intenso del tono definitivo, finché non andranno via da sole. Per una completa cicatrizzazione ed un ottimo risultato del lavoro è consigliabile non toccarle e seguire attentamente le istruzioni col la cura domiciliare che ci viene data dall’operatore, come applicare per i primi tre giorni la crema disinfettante e poi quella idratante tipo Vasellina.

Inoltre, è consigliato ripetere il primo ritocco (in genere compreso nel prezzo iniziale) dopo circa 30/40 giorni per perfezionare il disegno ed il riempimento.

Premettendo che: avevo già tatuato in passato le sopracciglia con il vecchio metodo, e quindi non partendo da una base neutra, la mia operatrice ed amica Michela Venturi ha dovuto fare un lavoro più lungo per cercare di coprire al meglio il lavoro già esistente potendo comunque ottenere “l’effetto pelo”.

Vi mostro alcune immagini:

 

Le mie sopracciglia iniziali, si può notare il vecchio tatuaggio ormai grigio e sbiadito

 

VENGONO PRESE TUTTE LE MISURE

 

 

SI PROCEDE CON IL TATUAGGIO DI OGNI SINGOLO PELO E LA SFUMATURA PER UNIFORMARE

 

IN FINE VIENE EFFETTUATO IL BAGNO DI COLORE

IL RISULTATO FINALE

 

Purtroppo ingrandendo le immagini non si riesce a vedere bene l’effetto pelo, al ritocco cercherò di farvi delle foto migliori.

Per quanto riguarda il dolore invece vi voglio rassicurare, è solo un piccolo fastidio all’inizio perché poi a ferita aperta viene messo l’anestetico e non si sente assolutamente nulla.

Sono stata felicissima del risultato e lo consiglio a tutte le donne che vorrebbero delle sopracciglia più folte e definite.

Ormai sapete che mi piace provare tutti questi trattamenti estetici e di bellezza, quindi non vedo l’ora di provarne di nuovi e farvi sapere la mia opinione,

come sempre spero di esservi stata utile,

A presto

Chiara 

Written By
More from chiara

Carbon Coco: polvere al carbone per sbiancare i denti

  Carbon Coco: un prodotto per sbiancare i denti agli estratti di carbone...
Read More

Rispondi